Network e Networking

Network e Networking

Network e Networking

Esistono diversi tipi di networking, tra questi due sono le principali famiglie in cui si suddividono.

Il Knowledge networking è quello che si fa all’interno di associazioni o altro tipo di entità che hanno l’obiettivo di condividere informazioni e conoscenze con persone appartenenti alla stessa categoria professionale, tra questi, anche nel digitale come Linkedin, Facebook, etc.

All’interno di questi gruppi i partecipanti scambiano informazioni, mettono a disposizione una parte del loro know how, dibattono sui tempi più o meno importanti riguardanti le diverse categorie. Far parte di questi gruppi ci permette di attrarre sicuramente attenzione verso la nostra attività, ma senza avere un obiettivo immediato di vendita. Infatti spesso è espressamente vietato fare spam o promozione diretta, pena l’esclusione dal gruppo.

L’utilità di far parte di un knowledge networking sta sicuramente nel potere della condivisione e nella collaborazione, due tra gli elementi più potenzianti nell’attività di networking.

Il referral networking consiste in un networking finalizzato alle referenze e quindi specificatamente legato all’aumento dello sviluppo del business di professionisti e imprenditori. Ci troviamo nei luoghi deputati a ottenere nuovi contatti per trasformarli in nuovi contratti, il passaparola è il protagonista assoluto.

Conoscere i tipi di networking, ci permetterà di capire meglio, quando ci troviamo all’interno della nostra associazione di categoria oppure all’interno di un gruppo on line, di che tipo di networking si tratta e cosa ci possiamo aspettare come risultati in termini di business.

I principali tipi di network sono 7:

– Network dedicati ai contatti casuali; i membri si riuniscono sporadicamente e solitamente gli incontri sono dedicati a una specifica categoria.

– Network dedicato ai contatti rilevanti; Fanno parte di questo gruppo le  associazioni e organizzazioni che hanno nella loro mission l’obiettivo di aumentare il business grazie al networking. Viene richiesto un proprio e vero commitment da parte dei propri iscritti in modo da non interrompere il circolo virtuoso del passaparola.

– Associazioni di beneficenza o filantropiche; qui troviamo le associazioni legate a questo gruppo hanno come obiettivo la realizzazione di iniziative a supporto di molteplici cause (progetti benefici o filantropici) anche in diverse parti del mondo.

– Associazioni professionali; gruppi di knowledge networking.

– Gruppi sociali e di business; sono molto variegati, hanno al loro interno diversi tipi di professionisti che hanno finalità di tipo ludico consentendo ai membri di poter socializzare su diversi livelli.

– Organizzazioni per l’imprenditoria femminile; l’obiettivo di questi gruppi è il dibattito e il supporto su alcune tematiche legate alla presenza femminile nel mondo del business.

– Social networking; con i nuovi canali digitali di comunicazione si aprono nuove opportunità di comunicazione dove comunque rimane inteso che non è sufficiente iscriversi ma è importante una partecipazione attiva.

Avere una rete di contatti al fine di costruire la propria Rete Relazionale di Qualità, in un ambiente potenziale dedicato a seconda delle finalità che ci siamo posti, ci permetterà di incrementare ulteriormente le nostre relazioni oltre che a investirle in progetti con una finalità specifica. 

I contatti di Qualità sono un capitale importante, tra i più rilevanti nell’attività dell’imprenditore di Successo. Sono come una moneta la quale affinché possa accrescere il proprio valore è fondamentale che venga investita in modo efficace e proficuo, ANdrea.

Leave a Reply